Il Robin Hood americano mago del Blackjack

Robin Hood del Blackjack Giocatore professionista del Blackjack dona tutte le sue vincite ai più bisognosi.
Non è la trama di un film natalizio, è la vera storia di un personaggio singolare che da qualche anno si ripete con una certa frequenza nelle sale dei casinò americani.

Chi è questo benefattore? La sua identità è segreta, quando partecipa nei tornei si presenta camuffato con barba e occhiali finti, il suo nome in codice è robinhood702 e, come il leggendario eroe, "ruba" ai ricchi per dare ai poveri. In questo caso i ricchi su cui si accanisce sono le case da gioco.

Negli Stati Uniti è diventato un vero mito: rilascia interviste e non mancano tante sue “misteriose” foto in compagnia di famosi vip d'oltreoceano.

Il Robin Hood del terzo millennio è diventato una vera attrazione che le case da gioco americane non si sono fatte scappare, anzi stanno volentieri al suo gioco per farsi pubblicità. Fino ad oggi ha devoluto in beneficienza oltre 1 milione di dollari, quasi tutti soldi vinti al tavolo verde. In quelle rare occasioni dove non è riuscito a vincere, ha comunque mantenuto le sue promesse donando di tasca propria i soldi che aveva promesso.

www.robinhood702.com è l’indirizzo del sito web dove chiunque può visitare ed inserire i propri dati e le motivazioni per chiedere aiuto (se ne ha di bisogno) al moderno mecenate campione di Blackjack. Lui stà gia preparandosi per il prossimo torneo, il suo unico scopo è quello di vincere per riuscire a far del bene a qualcuno che ne ha seriamente di bisogno.

Robin Hood 702 ha dichiarato espressamente che le sue vittime preferite sono i casinò tradizionali piuttosto che le sale da gioco online. D’altronde la visibilità è diversa! Vincendo da casa difficilmente potrebbe saperlo qualcuno, mentre quando vince un torneo di blackjack con in palio montepremi di tutto rispetto, la notorietà sale alle stelle.

Robin Hood è indubbiamente un mago del gioco blackjack, temutissimo tra gli sfidanti e molto chiacchierato nei forum e blog americani. Su di lui si dice di tutto. Ma una cosa è certa, lui è gia diventato una vera leggenda!